Sei in: Home > Manifesto degli studi

La Formazione iniziale degli Insegnanti Secondari

  • Percorsi abilitanti
  • Requisiti ammissione
  • Prove di accesso
  • Ammessi in soprannumero
  • Incompatibilità
  • Riferimenti normativi

Informazioni

Il D.M. 249 del 10 settembre 2010 ha definito nuovi requisiti e nuove modalità della formazione iniziale degli insegnanti dei vari ordini e gradi scolastici.

I percorsi formativi saranno così articolati:

  • per l’insegnamento nella scuola dell’infanzia e nella scuola primaria, un corso di laurea magistrale quinquennale a ciclo unico, comprensivo di tirocinio da avviare a partire dal secondo anno di corso;
  • per l’insegnamento nella scuola secondaria di primo e secondo grado, un corso di laurea magistrale biennale ed un successivo anno di tirocinio formativo attivo (TFA).

 

Il CIFIS organizza e gestisce il percorso formativo per l’accesso all’insegnamento nella scuola secondaria di primo e secondo grado

Il DM 249/2010 prevede il seguente percorso a regime.

Le università istituiscono, per ciascuna classe di insegnamento, i corsi di laurea magistrale per l’insegnamento (LM), di durata biennale, ad accesso programmato per i quali è prevista una prova di selezione iniziale previo accertamento del possesso dei titoli e degli altri requisiti curriculari specifici previsti, da acquisire nel corso della Laurea di I livello.

Nota.  Il D.M. 249/2010 definisce per ora solo i corsi finalizzati all’insegnamento nella scuola secondaria di primo grado; quelli relativi alla scuola secondaria di secondo grado saranno oggetto di un futuro provvedimento.

Successivamente è previsto un corso di tirocinio formativo attivo (TFA), di durata annuale, con accesso riservato a coloro che conseguiranno il diploma di laurea magistrale specifico per l’insegnamento; le attività in cui si articola il corso corrispondono a 60 crediti formativi, di cui 19, pari a 475 ore, di tirocinio a scuola. I corsi, attivati dalle università in collaborazione con le istituzioni scolastiche, prevedono un esame finale avente valore abilitante.

Nella fase transitoria (ora definita TFA ordinario), potranno conseguire  l’abilitazione mediante il compimento del solo TFA, superando le prova di selezione:

  • coloro che al 15 febbraio 2011 erano già in possesso dei titoli di ammissione alle classi di concorso previsti dal D.M. 39/1998 (per i laureati del vecchio ordinamento) e dal D.M. 22/2005 (per i laureati del nuovo ordinamento; la corrispondenza tra Lauree specialistiche e Lauree magistrali è definita dal D.M. 386/2007, all.2);
  • coloro che, al 15 febbraio 2011 e sino all’attivazione dei percorsi formativi previsti a regime, sono iscritti a uno dei percorsi finalizzati al conseguimento dei suddetti titoli.

 

Ultimo aggiornamento: 11/02/2014 15:48

Consigli di Corso di Tirocinio

Tutor Coordinatori / Referenti

Campusnet Unito
Non cliccare qui!